ULTIM’ORA AUTO BOMBA IN TURCHIA

ULTIM’ORA AUTO BOMBA IN TURCHIA:

Continua a crescere il numero dei morti per l’esplosione di due diversi ordigni ieri nella città turca.  La polizia seguirebbe la pista dell’attentato terroristico da parte del Pkk. E intanto oggi la Corte Costituzionale si riunisce per discutere la leggittimità del partito del premier Erdogan.

Ultim’ora.

bomba a Istambul

attentato

Sale a 22 il bilancio dei morti nell’esplosione delle due bombe ieri sera a  Istanbul, in Turchia, mentre sono 154 i feriti, alcuni dei quali gravi.  Lo riferisce l’agenzia di stampa turca Anadolu dando conto inoltre di un  messaggio di cordoglio del presidente Abdullah Gul. ”Condanno i responsabili  di questi attacchi inumani che mostrano la brutalita’ del terrorismo che  colpisce innocenti”, ha detto Gul, ”nessuno raggiungera’ i propri scopi  facendo vittime innocenti con atti di violenza”, ha concluso.

Anche il  premier Tayyip Erdogan ha diffuso un messaggio di condanna sottolineando che ”i  responsabili degli attacchi saranno portati davanti alla giustizia al più  presto”.”E’ certo che si e’ trattato di un attacco terroristico”, ha dichiarato il  governatore della citta’, Muammer Guler.

L’attentato è avvenuto in due  tempi: una prima piccola carica è scoppiata in una cabina telefonica, poi, dopo  qualche minuto, un potente ordigno collocato in un contenitore di rifiuti ha  fatto strage tra la folla che si era nel frattempo assiepata intorno al luogo  della prima esplosione, in una affollata zona commerciale del quartiere  periferico di Gungoren, sulla riva europea della capitale turca.

La rete  televisiva Ntv ha cominciato quasi subito a trasmettere immagini del luogo  dell’attentato, facendo vedere le ambulanze in cui venivano caricate le persone  ferite in modo grave e che partivano a tutta velocita’ verso gli  ospedali.

Altre immagini  mandate in onda dalla Ntv hanno mostrato scene di panico, persone insanguinate e  disorientate che correvano in tutte le direzioni in mezzo a frammenti di vetro e  calcinacci.

”Diecine di persone sono state dilaniate. Teste, braccia e gambe  sono volate per aria”, ha raccontato un testimone ancora sotto  shock.